Home
Home

  CULTURA E STORIA




  mar.  26.05.2020 
COSTUMI E TRADIZIONI






 

Il dialetto

Festa dei "Lumineri"

Gurro:
origini scozzesi

Santuario della
SS. Pietà di Cannobio

Chiesa di S. Materno

Museo di Gurro

"Linea Cadorna"

Gli spazzacamini

I boscaioli

 


MUSEO DI GURRO

 

Il "museo di Gurro", pur piccolo, offre uno spaccato generale ma molto ricco di quella che è stata e per alcuni versi è ancora la cultura e la tradizione locale di questo paese e più generalmente di tutta la Valle cannobina. Museo di Gurro
Del resto a Gurro molto sa ancora di antico, a cominciare dal dialetto in uso, molto contratto, dai costumi che molte donne vestono ancora quotidianamente e dai ricercati pizzi e ricami (famose le tendine lavorate "a rete").


Il Museo ha sede nella piazza di Gurro e raccoglie i costumi e le tradizioni della valle: dagli abiti a pizzi, dai giocattoli al vasellame, dagli attrezzi per la lavorazione della lana a quelli per fare il burro. Alcuni manichini vestono i costumi tradizionali della valle, che variano da villaggio a villaggio con gonne, sottovesti pieghettate di vario colore, scialli, camicie di canapa, i caratteristici peduli, ricami e merletti. Sono esposti anche capi di biancheria lavorata e ricamata con buon gusto. Infine è consultabile una raccolta fotografica di costumi d’altri tempi.







 


 








Comunità montana Valle Cannobina Cavaglio Spoccia, Fraz. LUNECCO 0323.77388